Siria: autobomba nel nord, 60 morti

Sarebbero saliti a 60 i morti nell’attentato avvenuto oggi ad Azaz, città nel nord della Siria vicina al confine con la Turchia, controllata dai ribelli. Lo riferiscono la televisione libanese degli Hezbollah Al Manar e l’emittente panaraba satellitare Al Arabiya citando fonti vicine all’opposizione siriana. I feriti causati dall’esplosione di un camion-bomba sono 150.

Azaz si trova una cinquantina di chilometri a nord di Aleppo e a meno di dieci dalla frontiera con la Turchia. Qui sono arrivati nelle ultime settimane molti civili e ribelli armati evacuati da Aleppo in base ad un accordo tra Russia e Turchia che il 30 dicembre ha portato all’inizio di un cessate il fuoco esteso a tutta la Siria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.