Iraq: Isis saccheggia università Mosul

Miliziani dell’Isis hanno saccheggiato e poi dato alle fiamme alcuni edifici dell’università di Mosul, roccaforte jihadista nel nord dell’Iraq. Lo riferiscono fonti locali nella città sotto assedio da parte delle forze governative a conferma di quanto affermato dalla tv panaraba al Mayadin finanziata dall’Iran. Prima dell’arrivo dell’Isis nel giugno 2014, l’università di Mosul era l’ateneo più prestigioso dell’Iraq dopo quello di Baghdad.

La città universitaria si trova nella parte orientale della città sotto attacco da parte delle forze governative irachene.

Secondo al Mayadin, i miliziani dell’Isis hanno dato alle fiamme i locali della facoltà di Odontoiatria, Lettere e Pedagogia. Le fonti hanno precisato che nei giorni scorsi i seguaci del ‘Califfato’ avevano saccheggiato gli stessi locali, portando via macchinari e strumentazioni presenti nei laboratori delle facoltà scientifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.