Mosca: ‘Usa hanno bombardato Idlib in Siria, 20 morti’

La Russia punta il dito contro gli Stati Uniti denunciando che un bombardiere Usa B-52 avrebbe bombardato la provincia siriana di Idlib il 3 gennaio uccidendo oltre 20 civili. Secondo il generale Valeri Gherasimov, capo di Stato maggiore russo, il B-52 avrebbe bombardato “il 3 gennaio, senza avvertire la Russia, il centro abitato di Sarmada, nella provincia di Idlib, che si trova nella zona in cui è in vigore la tregua. Come risultato – sostiene il generale russo – oltre 20 civili sono stati uccisi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.