Enac sospende 9 ‘furbetti’ del cartellino

L’Enac ha sospeso nove dipendenti di una sede territoriale a seguito della segnalazione ricevuta dagli organi inquirenti in merito a un indagine che ha portato all’emissione di avvisi di garanzia nei confronti dei nove lavoratori per “irregolarità nelle timbrature in ingresso e in uscita dalla sede di servizio”. Il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta – si legge in una nota – ha provveduto a sospendere in via cautelare i nove dipendenti coinvolti nelle indagini.

l’Enac, nello stigmatizzare i comportamenti sottolinea che, “ove confermati, potrebbero portare a più drastici provvedimenti di natura disciplinare”.

Il Direttore Generale, al contempo, ha attivato i relativi procedimenti di natura disciplinare per l’accertamento delle illiceità segnalate, al fine di una verifica dei comportamenti dei nove dipendenti anche a livello amministrativo e civile, considerando anche la costituzione di parte civile nell’eventuale procedimento penale.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, prosegue la nota, “continuerà ad assicurare agli organi inquirenti e alla Magistratura tutto il proprio supporto per ogni ulteriore approfondimento che fosse ritenuto necessario affinché venga fatta piena luce sui fatti e vengano perseguite le eventuali responsabilità, a tutela dell’onorabilità e della professionalità dell’Ente e di tutti i dipendenti che svolgono con correttezza, onestà e trasparenza le attività istituzionali di regolamentazione, controllo e vigilanza sul settore aeronautico”.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.