Di Maio: “Fuori i condannati dal governo. Col nostro codice etico non resterebbero le sedie”

“Fuori i condannati dal governo. Se applicassero il nostro codice etico non rimarrebbero neppure le sedie”. Così Luigi Di Maio commenta dal blog di Beppe Grillo la notizia della condanna per danno erariale al sottosegretario Del Basso De Caro. “Nel ‘nuovo’ governo Gentiloni-Renzi non c’è solo il Ministro dello Sport Lotti indagato, ma anche il Sottosegretario ai Trasporti condannato per avere rubato soldi all’erario. E’ Umberto Del Basso De Caro, ex consigliere in Regione Campania: lui e i suoi colleghi di centro sinistra e centro destra hanno usato soldi pubblici per pagarsi di tutto, dai cellulari, alla signora delle pulizie. In totale, più di un milione di euro di soldi dei cittadini sottratti all’erario. Ne avete sentito parlare? Nel frattempo – conclude Di Maio – noi, parlamentari e consiglieri regionali del M5s, continuiamo a restituire la metà dei nostri stipendi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.