Turchia, primo ok riforma costituzionale

Il parlamento turco ha compiuto un altro passo verso l’approvazione di una controversa riforma costituzionale che aprirà la strada al presidenzialismo. In un voto ad Ankara, i deputati hanno approvato l’ultimo articolo del pacchetto di 18 modifiche, che ora avrà bisogno di una seconda votazione: se la riforma avrà almeno 330 voti su 550, verrà sottoposta a referendum. Il partito Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan, che ha avanzato la proposta, afferma che c’è bisogno di una presidenza più forte per combattere il terrorismo. Gli oppositori dicono che la riforma servirà solo a consolidare il potere già eccessivamente ampio di Erdogan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.