Istanbul: ‘coinvolti 007 stranieri’

“Sembra che l’attacco al Reina non sia stato solo l’atto di un’organizzazione terroristica, ma che ci sia stato anche il coinvolgimento di un’organizzazione di intelligence. È stato un atto estremamente pianificato e organizzato”. Lo ha detto il vicepremier e portavoce del governo turco, Numan Kurtulmus, durante un’intervista alla tv A Haber, tornando a lanciare accuse su un presunto ruolo di 007 stranieri nell’attacco di Capodanno a Istanbul, rivendicato dall’Isis, che ha provocato 39 vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.