Kosovo deplora minacce Serbia per treno

(ANSAmed) – PRISTINA, 16 GEN – Il presidente del KosovoHashim Thaci ha aspramente criticato le parole di fuocopronunciate ieri dal collega serbo Tomislav Nikolic che, conriferimento alla crisi del ‘treno della discordia’, haminacciato l’invio di truppe in Kosovo a difesa dellapopolazione serba. Tali minacce, ha detto Thaci, mettono inpericolo la pace nei Balcani. “Sono minacce inaccettabili, incontraddizioe con il dialogo sulla normalizzazione dei rapporti(tra Belgrado e Pristina) e mettono in pericolo seriamente lapace nei Balcani occidentali”, ha affermato il presidente.

Nonostante tutto ciò e malgrado il linguaggio ‘vecchio’ usatodalla dirigenza serba, ha aggiunto, il dialogo con Belgrado devecontinuare. Anche il premier kosovaro Isa Mustafa si è espressoper la soluzione dei problemi con la Serbia con il dialogo.

Riferendosi alle dure affermazioni fatte ieri dal presidenteNikolic, Mustafa ha osservato che a difendere i serbi del Kosovoci pensa Pristina e che non c’è bisogno di alcun intervento diBelgrado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.