Morelli, piano Mps a inizio febbraio

“Nei primi giorni di febbraio avvieremo formalmente l’interlocuzione” con le autorità europee “sulla base del piano industriale” e “l’aspettativa, anche se si tratta di una prima volta per tutti” è che “nel giro di poche settimane il processo possa chiudersi e dare la possibilità alla banca di riprendere un percorso operativo, commerciale e ambientale, di maggior tranquillità”. Così l’ad di Mps Marco Morelli in audizione al Senato sul decreto ‘salva-risparmio’ che consentirà di aprire l’ombrello pubblico su Siena.

Morelli ha anche dichiarato che c’è stato “un deflusso molto importante” dei depositi che si è “completamente arrestato con gli ultimi giorni dell’anno e i primi giorni del mese” quando si è totalmente affievolita la pressione sulla non chiarezza dell’assetto della banca”. Il presidente Falciai: “In nessuna circostanza i depositi dei nostri clienti sono mai stati a rischio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.