Aula imperiale ‘ricostruita’ in giardino

(ANSA) – ROMA, 1 FEB – Finiranno tra 2 settimane gli scavidell’aula semicircolare, alta 9 metri e larga 7, coi suoipreziosi decori in pasta di vetro e marmo, che fa parte dellaresidenza imperiale romana di pertinenza degli Horti Lamiani,ritrovata a 15 quindici metri di profondità a Piazza Dante aRoma. E’ venuta alla luce durante i lavori di ristrutturazionedell’ex palazzo delle Casse di Risparmio Postali che diventeràla sede dei servizi segreti. La sala, chiamata Volta Gatti dalnome dell’archeologo Giuseppe Gatti che la scoprì, saràdelocalizzata, è l’intenzione della Soprintendenza speciale peril Colosseo e l’Area archeologica di Roma e del I Municipio, neigiardini di Piazza Dante, in quello che è il primo progetto diarcheologia pubblica partecipata. Ma i cittadini sono contrariperché vogliono preservare uno dei pochi spazi verdi del Rione,sia perché si chiedono chi metterà i fondi per realizzare ciò.Ilsoprintendente, Francesco Prosperetti, ha sottolineato”l’importanza di delocalizzare per valorizzare questi resti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *