Russia: al via piano per svalutare rublo

La Banca Centrale russa spenderà nei prossimi giorni più di 113 miliardi di rubli (2 miliardi di dollari) per acquistare valuta estera e svalutare il rublo. Gli acquisti per circa 110 milioni di dollari al giorno, partiranno il 7 febbraio e continueranno fino al 6 marzo, secondo quanto ha annunciato il ministero delle finanze di Mosca. La decisione arriva dopo il recente rimbalzo del rublo sulla scia del rialzo del prezzo del petrolio.

    Nel frattempo la Banca centrale ha lasciato i tassi fermi al 10% con l’inflazione in linea con le stime.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *