Piacentini, turn over e start up per svolta digitale PA

ROMA – “La pubblica amministrazione deve avere un rinnovo demografico del personale. La trasformazione digitale passa necessariamente dal rinnovamento generazionale”. Lo afferma il commissario per l’attuazione dell’agenda digitale, Diego Piacentini, in un’audizione alla commissione parlamentare per la digitalizzazione della P.A., spiegando che “il digital divide si risolve anche portando negli uffici gente più giovane”.

“Alle gare devono poter vincere le startup, aziende con nuove tecnologie e non solo le società già affermate solo perché sanno fare meglio le gare”, osserva poi Piacentini illustrando gli obiettivi a cui sta lavorando la sua squadra di 20 persone, selezionata “con una chiamata alle armi di tutti gli italiani che si occupano di tecnologia, in Italia e all’estero”.

“In 18 mesi con venti persone non possiamo riuscire a fare l’Italia digitale ma possiamo creare degli esempi virtuosi, delle nuove modalità di lavoro. Molti dicono che non ce la faremo mai, io credo che qualche speranza la abbiamo”, spiega il commissario, in passato manager di aziende come Amazon e Apple.

Piacentini si dice “molto fiducioso” soprattutto nel progetto Paga P.A. per pagamenti digitali in pochi click.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *