Auto volante è realtà, dal 2019 arriva sul mercato Usa

Motore elettrico ibrido e ali pieghevoli, dal 2019 arriva sul mercato Usa Transition, la prima macchina che vola. E’ prodotta da Terrafugia, società fondata nel 2006 da alcuni ricercatori del Mit di Boston e poi venduta ad una holding cinese proprietaria anche di Volvo.

L’auto a due posti ha un’autonomia di volo di 600 km, vola ad un’altezza massima di tremila metri e ad una velocità di 160 Km orari. E’ un’auto a tutti gli effetti ma per guidarla e farla decollare c’è bisogno di un patentino da pilota.

Decollo e atterraggio potranno avvenire solo in aree apposite come aeroporti ma anche proprietà private. Transition è stata fondata da ingegneri del Mit specializzati in aeronautica e astronautica, poi è stata acquistata quasi un anno fa dal gruppo cinese Zhejiang Geely, una holding che possiede anche le società automobilistiche europee Volvo e Lotus. Al momento il costo dell’auto che decolla non è stato ancora ufficializzato, ad ottobre partono i preordini.

Ci sono altre sperimentazioni di auto che volano, ad esempio a Dubai, e Uber ha presentato un progetto per un servizio di taxi volanti che dovrebbe partire in concomitanza con le Olimpiadi di Los Angeles del 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *