Serie A: Atalanta-Empoli 0-0

La Serie A torna in campo questa sera alle 20:30 con Atalanta-Empoli.

LA VIGILIA DEL MATCH

“Ilicic è a posto, ci siamo tutti a parte Toloi”. Alla vigilia del match contro l’Empoli, Gian Piero Gasperini fa il punto sui due infortunati settimanali della sua Atalanta: il ginocchio sinistro dello sloveno è a posto, il brasiliano a causa della caviglia destra deve saltare la settima partita di fila. “Quella di Rafael è una vicenda piuttosto pesante, una calcificazione per cui a fine stagione probabilmente dovrà affrontare un intervento – spiega il tecnico dell’Atalanta -. Farlo subito significherebbe comunque perderlo per le partite che rimangono. Se con le cure riesce a portarsi fino alla fine, meglio”. Sull’avversario, poche parole: “L’Empoli al di là della classifica è una signora squadra che recentemente ha messo in difficoltà anche Juventus e Napoli. Si tratta di una squadra temibile e pericolosa che gioca bene a calcio, ma abbiamo l’adrenalina per affrontare ogni sfida: dobbiamo continuare a tenere botta”.

“Ci aspetta la peggior squadra che si possa affrontare nel campionato italiano. L’Atalanta ha un gioco che a me piace molto e l’ho anche detto a Gasperini. Sono davvero forti, fanno tanti cross e tengono bene palla”. Così, sul posticipo di campionato per l’Empoli che affronta a Bergamo l’Atalanta, il tecnico dei toscani Aurelio Andreazzoli fa capire la difficoltà della partita. L’Empoli è reduce da una gara persa a Udine dopo essersi trovato due volte in vantaggio. “Possiamo prendercela solo con noi stessi – fa autocritica il mister -. E’ stupido giocare gare di quel tipo e poi buttarle via per situazioni ponderabili. Come nelle altre gare precedenti eravamo in condizioni di equilibrio, a volte certe scelte lo rovinano. La strada era quella che abbiamo intrapreso, cioè avere predominio della gara avendo però attenzione difensiva. Ci sono state delle interpretazioni che dobbiamo smettere di avere, sennò tutto diventa inutile”. L’Empoli avrà tante assenze, su tutte quella di Maietta squalificato e Silvestre infortunato. “Nikolaou mi piace molto, è lo stesso impatto che ho avuto con Pajac – dice sempre Andreazzoli -. Spero che abbia la possibilità di esprimersi. Rientrano diversi giocatori, tra cui Dell’Orco, Acquah e Oberlin. Mi concentro su questo e non su quelli che non ci sono, visto che non posso utilizzarli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *