Grande marcia separatisti a Barcellona

Per marcare il secondo anniversario del referendum sull’indipendenza della Catalogna, dichiarato incostituzionale da Madrid, migliaia di sostenitori della secessione hanno marciato oggi a Barcellona. Analoghe manifestazioni si sono tenute in altre città della regione catalana, dove tra i 7.5 milioni di abitanti il sentimento separatista è in aumento. Il corteo di Barcellona è partito dal centro e ha fatto tappa in alcune delle scuole che due anni fa furono assalite dalla polizia antisommossa quando erano state trasformate in seggi elettorali per il voto poi giudicato illegale. La polizia di Barcellona ha stimato 18.000 partecipanti. Molti portavano bandiere pro-indipendenza e gridavano “Non abbiamo dimenticato, non abbiamo perdonato!” in riferimento agli scontri tra elettori e polizia durante il referendum del 2017, quando decine di migliaia di persone parteciparono al voto considerato legale dal governo di Puigdemont ed il governo Rajoy inviò le forze dell’ordine a bloccare i comizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *