India vieta sacrifici animali nei templi

(ANSA) – NEW DELHI, 1 OTT – L’Alta Corte di Agartala, lacapitale indiana del Tripura, ha vietato ogni tipo di disacrificio di animali nei templi induisti.

Anche se le antiche scritture indù la proibiscono, questapratica è molto seguita nei templi di tutto il paese: ogni annomigliaia di piccoli animali vengono sacrificati in tutta l’Indiadurante le più importanti celebrazioni. Il Tripura, che si trovanel nord est del paese, ed è il più piccolo stato indiano, conappena 3 milioni e mezzo di abitanti, è il primo stato adapplicare la decisione filo animalista, sostenuta da SubhashBhattacharjee, un ex magistrato. Il divieto, tuttavia è già stato molto contestato da gruppidi induisti fedeli alle tradizioni. Non solo: le associazionianimaliste hanno sottolineato la parzialità del divieto, che nonriguarda anche l’uccisione sacrificale praticata dai musulmaninelle loro più importanti festività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *