Il Manchester City spera nel ‘congelamento’ della sanzione

Il Manchester City, dopo essere stato escluso dalle coppe europee per le prossime due stagioni agonistiche, spera ancora di riacquisire il proprio status. Il club inglese, infatti, può richiedere il ‘congelamento’ della pesante sanzione inflittagli dall’Uefa. L’obiettivo, però, secondo quanto pubblica il Daily Mail, è di risolvere la vicenda prima della fine della stagione, in modo da orientare le scelte nella prossima campagna trasferimenti. Un pool di avvocati ha riferito, secondo quanto riporta il giornale inglese, che il club può chiedere di soprassedere all’organismo che gestisce il calcio in Europa, nell’attesa della sentenza del Tas di Losanna, chiamato a esprimersi sull’appello presentato dal Manchester City.

“Le accuse non sono vere – ha detto l’ad del Manchester City, Ferran Soriano – La mia speranza è che questa vicenda si risolva prima dell’inizio dell’estate”. Il City, intanto, è alla ricerca di “misure provvisorie” da parte del Tas. Oltre all’esclusione dalle coppe europee per due stagioni, i ‘citizens’ sono stati multati di 30 milioni di euro, per “gravi violazioni” del faiplay finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *