Bitcoin e autoriciclaggio: quali responsabilità penali per gli acquirenti di criptovalute?

Una recente pronuncia della Corte di Cassazione in tema di autoriciclaggio (la n. 2868/2022) ha fornito uno spunto di riflessione interessante su eventuali profili di responsabilità penale degli operatori del settore della compravendita di criptovalute. La Suprema Corte ha affermato il principio per cui sono idonee ad integrare il suddetto reato sotto il profilo oggettivo, quelle condotte che si sostanziano in operazioni poste in essere per il tramite di terzi, e idonee a ostacolare in concreto la provenienza delittuosa del denaro o delle altre utilità. Il seguente articolo, prendendo spunto dal recente orientamento giurisprudenziali, approfondisce a quali responsabilità penali possono andare incontro gli acquirenti di Bitcoin.

Anche l’Italia avrà il suo marchio biologico istituzionale: in vigore la L. n. 23/2022

Tra le novità più interessanti introdotte dalla Legge n. 23 del 9 marzo 2022, recante “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacultura con metodo biologico”, vi è la previsione di un “marchio biologico italiano” per contraddistinguere i prodotti biologici ottenuti da materia prima italiana.

PNRR: poste le basi per l’implementazione delle misure sociali

Con la Direttiva in materia di disabilità (DPCM 9 febbraio 2022 — G.U. 29 marzo 2022, n. 74), l’avviso per la presentazione di proposte di intervento per servizi e infrastrutture sociali di comunità (Agenzia per la coesione territoriale, Decreto del Direttore Generale n. 100/2022), la Carta europea della disabilità (Inps, Circolare 1° aprile 2022, n. 46), il Portale delle Famiglie (Inps, Messaggio 18 marzo 2022, n. 1263) si avviano alla concretizzazione alcune misure centrali del PNRR.