Errore nella somministrazione di un farmaco: i soggetti responsabili nell’attività in équipe

Sussiste la cooperazione nel delitto colposo ex art. 113 c.p. quando il coinvolgimento integrato di più soggetti sia imposto dalla legge ovvero da esigenze organizzative connesse alla gestione del rischio o, quantomeno, sia contingenza oggettivamente definita della quale gli stessi soggetti risultino pienamente consapevoli (in fattispecie relativa alla morte di una paziente per errore nella somministrazione di un farmaco, cagionata dalla condotta colposa di più sanitari con ruoli differenti) (Cass. pen., Sez. III, sentenza 12 ottobre 2022, n. 38354).

Codice della Crisi d’impresa: la liquidazione giudiziale delle società

Il capo VIII del titolo V del Codice della crisi contiene le norme dedicate alla liquidazione giudiziale delle società. Si tratta di una normativa che, pure riproducendo in larga misura le regole dettate dalla vecchia legge fallimentare del 1942, presenta talune significative novità in tema di estensione della procedura ai soci illimitatamente responsabili, di azione di responsabilità sociale, con la novità assoluta della possibilità di attribuire al curatore dei poteri dell’assemblea dei soci; di portata sistematica, inoltre, si mostra la norma di chiusura che estende a tutti gli enti collettivi non societari sottoposti alla liquidazione giudiziale, talune delle disposizioni contenute nel capo in esame.