Il CdM vara la riforma dell’ordinamento giudiziairio. Convertito in legge il Decreto immigrazione

Nella settimana in cui è stato pubblicato in G.U. la L. n. 168/2023 con le modifiche al Codice rosso, il Consiglio dei ministri ha approvato i primi due schemi di D.Lgs. della riforma dell’ordinamento giudiziario. Convertito in legge il c.d. Decreto immigrazione, mentre arriva il primo ok al Decreto Campi Flegrei. Alla Camera, la Commissione Lavoro ha di nuovo concluso favorevolmente l’esame del ddl sul salario minimo: che sia la volta buona?

L’esistenza del “livello” va accertata attraverso il titolo costitutivo del diritto

La Corte di Cassazione, sentenza 6 novembre 2023, n. 30823, si occupa del livello, istituto poco conosciuto e privo di una definizione normativa. In particolare, ribadisce che si tratta di un istituto assimilabile all’enfiteusi, al quale va applicata la stessa disciplina prevista per quest’ultima dal codice civile e dalle varie leggi speciali che si sono succedute nel tempo. Il livello, pertanto, va ricompreso tra i diritti reali di godimento e la sua esistenza va accertata mediante il titolo costitutivo del diritto o l’atto di ricognizione, mentre deve escludersi rilievo ai dati catastali.