Sì al riconoscimento dell’adozione straniera per i coniugi di doppia cittadinanza

Ove ricorrano le condizioni per il riconoscimento della sentenza di adozione straniera ex art. 41, co. 1, L. n. 184/1983, la mancanza di vincolo coniugale tra gli adottandi non si traduce in una manifesta contrarietà all’ordine pubblico, ostativa al suddetto riconoscimento automatico degli effetti della sentenza straniera nel nostro ordinamento, anche a prescindere e dall’accertamento in concreto della piena rispondenza del provvedimento giudiziale straniero all’interesse della minore. Lo stabilisce la Cassazione civile, sez. I, sentenza 19 dicembre 2023, n. 35437.

Le chat criptate acquisite all’estero sono utilizzabili e costituiscono prova documentale

La I Sezione Penale della Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 2312 del 18 gennaio 2024 si schiera a favore dell’orientamento giurisprudenziale maggioritario nel dibattuto tema relativo all’acquisizione di conversazioni criptate mediante ordine d’indagine europeo. In particolare, la sentenza, in attesa dell’intervento delle Sezioni Unite, si inserisce in quel filone giurisprudenziale secondo il quale le conversazioni acquisite hanno natura di documenti e non di dati informatici o di intercettazioni; inoltre, i giudici della I Sezione Penale ritengono che l’acquisizione di tali documenti non postuli un sindacato del giudice, antecedente o successivo, rispetto alla richiesta del Pubblico Ministero.

CdM: ok alla stabilizzazione dei magistrati onorari già in ruolo

Pubblicato in G.U. il D.L. n. 7/2024 sulle consultazioni elettorali dell’anno 2024. Il CdM vara il disegno di legge per la stabilizzazione dei magistrati onorari già in ruolo, dopo le annose polemiche e il monito della UE. Convertito in legge il c.d. Decreto energia (D.L. 181/2023), mentre arriva il primo ok per il decreto superbonus (D.L. 212/2023). Il Senato inizia l’esame di un ddl di riforma del processo telematico.