Siria: ripreso controllo acqua Damasco

(ANSA) – DAMASCO, 28 GEN – Le truppe governative sirianehanno ripreso il controllo della più importante fonte d’acquaper la città di Damasco. Lo hanno annunciato questa mattina laTv di Stato e i media militari. Si tratta di uno sviluppo chemette fine ad uno stallo nella valle Barada che per quasi unmese è costato una notevole riduzione delle forniture idriche aquasi cinque milioni di presone.

I combattimenti hanno intrappolato decine di migliaia dicivili nell’area sotto il controllo delle forze ribelli. Secondol’Osservatorio per i diritti umani (Ondus), le forze governativesono entrate nella cittadina di Ain el Fijeh nell’ambito di unaccordo per porre fine ai combattimenti che sono continuatinonostante il cessate-il-fuoco. Secondo i termini dell’accordo iribelli dovranno inoltre o deporre le armi o andarsene. I combattimenti erano iniziati sulla base delle affermazionidel governo secondo cui i ribelli avevano avvelenato le acque adAin al Fijeh, cosa che i ribelli hanno ripetutamente negato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.