Ciclismo: niente Mondiali per Aru, ‘non ho condizione’

Cominciati a Innsbruck (Austria) con le prime medaglie nelle crono a squadre, i Mondiali di ciclismo sono già proiettati sulla gara clou, la prova su strada maschile, in programma domenica prossima. E proprio oggi, il ct dell’Italia, Davide Cassani, ha messo in tavola le carte, ovvero la lista degli otto azzurri che cercheranno di riportare al di qua delle Alpi il titolo iridato.

Spicca tra i nomi l’assenza di quello di Fabio Aru, che non si sente in condizione di partecipare ad una prova impegnativa come il Mondiale, su un tracciato che inoltre si preannuncia durissimo. Alla vigilia del raduno di Torbole, Cassani ha scremato l’iniziale lista di undici azzurri per la gara di 258,5 chilometri da Kufstein a Innsbruck, convocando Gianluca Brambilla, Damiano Caruso, Dario Cataldo, Alessandro De Marchi, Gianni Moscon, Vincenzo Nibali, Franco Pellizzotti, Domenico Pozzovivo.

Per la crono di mercoledì, 52.5 km da Rattenberg a Innsbruck/Hofburg, saranno al via Alessandro De Marchi e Fabio Felline. E’ stato lo stesso Aru, in un post su Facebook, a dire la sua sulla esclusione: “Nelle recenti gare ho cercato di fare del mio meglio per dare segnali significativi. Purtroppo – ammette il sardo – la mia condizione non è quella che vorrei e, con ogni probabilità, non mi consentirebbe di onorare al meglio la convocazione in Azzurro. A malincuore, consultatomi col ct, ho preso la decisione di rinunciare alla convocazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *